+39 055 621513 / +39 0577 742016

Benvenuto!

Informazioni tecniche per la stampa Fine Art

(Fonti: www.cansoninfinity.com )

 Le fotografie esposte in Galleria sono stampate tutte su carta Canson Infinity 100% cotone.

Le carte Canson Infinity vengono prodotte nelle cartiere Canson e Arches, leader di mercato in tutto il mondo, situate in Francia.

Le qualità uniche di queste due cartiere e dei loro prodotti sono state riconosciute da artisti del calibro di Ricasso, Chagal, Warhol, In gres, Miro e Alechinsky. Questi rimangono i riferimenti per gli artisti di oggi.

Canon ha conservato il suo spirito di innovazione combinando la sua esperienza centenaria con soluzioni tecnologicamente avanzate nelle patinature per creare un marchio di riferimento per le attuali esigenze di stampa richieste dal mercato.

Canson privilegia l’utilizzo di minerali naturali e dei materiali più puri per offrire una gamma di carte inkjet resistenti ai segni del tempo. Le carte inkjet Photo & Fine Art e le tele Canson presentano caratteristiche e qualità straordinarie che si combinano per dare ottimi risultati di stampa e destinati a durare nel tempo. Le carte e le tele Canson Infinity offrono una vasta gamma di colori, neri profondi e una nitidezza delle immagini eccezionale.

Artisti e fotografi possono scegliere tra una varietà di materiali e tecniche che consentono di esprimere pienamente la loro creatività e di produrre stampe di alta qualità. Gli utilizzi si riferiscono alla riproduzione di opere artistiche e fotografiche, restauro fotografico, libri fotografici e artistici a ai più svariati utilizzi.

Canson Infinity è la soluzione ideale per gli artisti e per i fotografi che vogliono la migliore qualità.

Caratteristiche

Certificazione di qualità regolamentata dalla norma ISO 9706

La norma ISO 9706, così come stabilito dall’Organizzazione Internazionale per la Standardizzazione, “specifica i requisiti di resistenza della carta espressi in termini di: resistenza minima agli strappi misurata con il superamento di un test, la quantità minima di sostanze contenute nella carta, misurate in termini di riserve alcaline che neutralizzano l’azione degli acidi presenti (per esempio il carbonato di sodio), la qualità massima di sostanze facilmente ossidabili misurata attraverso l’indice Kappa, il livello pH massimo e minimo dell’acqua presente ed estratta a freddo dalla carta”. La carta Canson Infinity soddisfa i requisiti fissati dalla norma ISO 9706 per massimizzare la durata della carta.

Qualità Museum

La carta “Qualità Museum” soddisfa i requisiti stabiliti dalla norma ISO 9706 e le esigenze delle gallerie d’arte e musei in termini di conservazione della carta. Tutte le carte Canson Infinity sono senza sostanze acide e contengono delle riserve alcaline al fine di garantirne la massima durata.

Acid Free e Clorine Free

Il supporto, che sia cotone, cellulose o una mescola dei due, deve essere Total Acid Free (TAF) e Total Clorine Free (TCF).
Queste due specifiche comportano che il processo di ossidazione della fibra, prodotto dagli agenti ossidanti quali aria, luce, si accelera qualora nella fibra siano contenute sostanze acide. Ciò provoca ingiallimento e macchie della carta. Ecco perchè è importante che le carte siano TAF e TCF, in modo che il processo di ossidazione della fibra sia rallentato. Un ulteriore accorgimento per prevenire questo tipo di decadimento dei supporti si può ottenere attraverso l’addizione di carbonato di calcio nella composizione della fibra, cioè l’addizione di una riserva alcalina che aiuta ulteriormente a rallentare il processo di acidificazione.

Sbiancanti Ottici

La carta Canson Infinity è stata sviluppata con un nuovo processo produttivo che ha permesso di avere un punto di bianco incomparabile, senza l’utilizzo di azzurranti ottici (OBA) che, con il passare del tempo, deteriorano la carta.
OBA (optical Brightening Agent) sta per azzurranti ottici. Gli OBA sono additivi chimici che vengono spesso utilizzati per intensificare la tonalità della carta e per renderla più bianca alla vista. La carta appare meno gialla in quanto la luce che viene riflessa è maggiore. Anche se la norma ISO 9706 non prende in considerazione gli OBA, è risaputo che questi additivi si deteriorano nel tempo. Dopo essere stati esposti alla luce per un periodo di tempo, gli azzurranti ottici perdono la loro capacità di riflettere la luce, lasciando apparire il vero colore della carta. Canson si impegna a fornire il bianco più naturale alla carta utilizzando pigmenti naturali per sbiancare la carta invece di utilizzare gli OBA in modo che lo stesso colore che vedete oggi lo vedrete anche fra 50 anni.

Powered by Kuna